1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo, Pirelli avanti tutta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuovo rialzo per Piazza Affari con l’indice Ftse Mib che ha fermato le lancette a 24.297 punti (+0,31%). In attesa di sviluppi sul fronte politico, dopo il rallentamento delle ultime 24 ore nelle trattative tra M5S e Lega, lo spread si è mantenuto sotto quota 130 punti base.
Piazza Affari non ha pagato la debolezza di Wall Street con gli indici Usa trascinati al ribasso dall’effetto Treasury. Il decennale statunitense è balzato oltre il 3,05%, sui massimi dal 2011, dopo i dati positivi relativi alle vendite al dettaglio e al comparto manifatturiero Usa.

Sul parterre di Piazza Affari spicca il nuovo rally di Pirelli (+4,345), miglior titolo del Ftse Mib dopo i conti trimestreli kmigliori delle attese. Pirelli ha archiviato il primo trimestre dell’anno con utile netto che è salito di quasi l’87% a 92,4 milioni di euro rispetto ai 49,5 milioni registrati nel primo trimestre 2017, mentre i ricavi hanno mostrato una leggera flessione, attestandosi a 1,31 miliardi di euro contro i 1,34 miliardi dei primi tre mesi del 2017 (-2,2% la variazione complessiva dopo impatto cambi pari a -7,3%), un dato che si raffronta con il consensus Bloomberg pari a 1,34 miliardi.

Tra i migliori anche saipem (+2,445) e UBI Banca (+1,71%). Oggi i dati Abi hanno evidenziato sofferenze nette delle banche italiane diminuite a 53,9 miliardi di euro a marzo, in calo rispetto ai 54,5 miliardi di febbraio e scese del 30,3% rispetto a marzo 2017. Negli ultimi 15 mesi il calo è del 38%.

Maglia nera di giornata per UnipolSai (-1,92%), seguita a ruota da Mediobanca (-0,72%).