Piazza Affari chiude in rialzo, invariati gli altri listini europei

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in rialzo una seduta senza particolari scossoni, mentre lo spread è rimasto per buona parte della giornata sotto quota 300 punti base. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,41% a 16.399 punti. Finmeccanica ben comprata a Piazza Affari dove ha mostrato un rialzo del 2,56% a 4,40 euro. Contrastato il comparto bancario: Popolare di Milano ha guadagnato l’1,18% a 0,455 euro, Banco Popolare l’1,36% a 1,269 euro, Monte dei Paschi lo 0,27% a 0,223 euro. Sono invece finite in territorio negativo Unicredit (-0,26% a 3,794 euro) e Ubi Banca (-1,08% a 3,496 euro). Bene Fiat (+1,42% a 3,86 euro) nel giorno dell’annuncio del piano d’investimenti a Melfi alla presenza del premier Mario Monti. Enel (+1,28% a 3,166 euro), come dichiarato dall’Ad Fulvio Conti, ha centrato gli obiettivi 2012 in termini di Ebitda e indebitamento. Dopo una mattinata difficile, STM si è ripresa nel pomeriggio archiviando la seduta con un +0,47% a 5,40 euro.

Seduta all’insegna della prudenza per i mercati europei. A Londra il Ftse100 ha chiuso a 5.958,34 punti (-0,05%), lo spagnolo Ibex ha terminato invariato a 8.264,2, il Dax si è fermato a 7.672,1 (+0,05%) e il Cac40 a 3.666,73 punti (+0,06%).