1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo, forti acquisti sul comparto bancario -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo trainata dalla performance positiva del comparto bancario. In Cina l’inflazione ha mostrato un balzo del 4,9%, inferiore alle attese che indicavano un boom più marcato dei prezzi al consumo. Sempre in Oriente, la BoJ ha lasciato invariati i tassi d’interesse allo 0-0,1%, rivedendo però al rialzo il suo giudizio sulla congiuntura economica. Flebile aumento del Pil italiano nell’ultimo scorcio del 2010. I dati preliminari diffusi oggi dall’Istat hanno evidenziato nel quarto trimestre un aumento dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dell’1,3% rispetto al quarto trimestre del 2009. Le attese del mercato erano di un progresso dello 0,2% su base trimestrale e dell’1,3% annuo. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,82% a 22.823 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,70% a quota 23.422.

Rally delle banche con il Monte dei Paschi che ha svettato sul paniere principale con un +5,38% a 0,979 euro. Secondo gli analisti di SocGen il settore finanziario continuerà ad essere caratterizzato da una corrente di acquisti. “Le banche italiane hanno sovraperformato l’Eurostoxx Banks del 9% da inizio anno dopo la debole performance del 2010”, hanno osservato convinti che i fondamentali continueranno a guidare le performance dei titoli. Raffica di acquisti anche su Unicredit (+3,25% a 1,906 euro) con SocGen che ha alzato la raccomandazione a buy da sell. Parmalat è finita sul fondo del listino con un -3,24% a 2,16 euro dopo il maxiemendamento del Governo al decreto Milleproroghe che blocca qualsiasi modifica allo Statuto di Parmalat che prevede l’obbligo di distribuire agli azionisti non oltre il 50% dei profitti.