1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo, Fiat vola sopra quota 14 euro -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora contrastato il settore bancario: Intesa SanPaolo ha guadagnato l’1,44% a 2,11 euro, Unicredit lo 0,49% a 1,65 euro, Popolare di Milano lo 0,47% a 2,647 euro. Sono invece finite in rosso Monte dei Paschi (-0,80% a 0,864 euro), Banco Popolare (-0,76% a 3,28 euro) e Ubi Banca (-0,66% a 6,78 euro). Telecom Italia (-0,41% a 0,977 euro) tema caldo di Borsa. Questa mattina le indiscrezioni di stampa dicevano che il gruppo guidato da Franco Bernabè starebbe pensando alla cessione della controllata Ti Media o di una quota di almeno il 20% per scendere sotto il 50% e deconsolidare la partecipazione. Nel mentre c’è anche da sciogliere poi il nodo Dahlia tv di cui TI Media ha ceduto il controllo ma detiene ancora il 10%, che rischia di chiudere i battenti, se i soci di maggioranza non decidono di mettere mano al portafoglio. Le indiscrezioni di questa mattina sono state smentite nel pomeriggio dal colosso tlc.

Mediaset è scivolata sul fondo del paniere principale di Piazza Affari con un ribasso dell’1,45% a 4,43 euro in scia al downgrade da parte di Credit Suisse. Gli analisti della banca elvetica hanno tagliato la raccomandazione sul titolo del gruppo di Cologno Monzese a underpeform dal precedente neutral, le previsioni di eps nel biennio 2011-2012 del 12-15% e il prezzo obiettivo a 3,6 euro da 5,4 euro. Le stime di Credit Suisse sull’ Ebitda 2012 per il business italiano sono inferiori dell’11% rispetto al consesus e “il nostro target price offre un 20% di downside rispetto agli attuali prezzi di Borsa”. L’azione della società controllata dalla famiglia Berlusconi ha perso il 14% dopo aver rilasciato i conti del terzo trimestre lo scorso mese e molti investitori si chiedono: l’azione è ancora interessante? “Noi ci aspettiamo un nuovo round di downgrade nel prossimo anno e una persistente pressione sul titolo”,ha scritto il broker svizzero nella nota odierna.