1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo: brilla Finmeccanica, male il comparto bancario -2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Finmeccanica, protagonista indiscussa della giornata, ha archiviato gli scambi in rialzo del 3,88% a 3,108 euro. Dopo una mattinata tonica, il comparto bancario ha ridotto i guadagni e si è portato in territorio negativo: giù dello 0,97% a 1,020 euro Intesa Sanpaolo, dello 0,28% a 0,357 euro Popolare di Milano, dello 0,29% a 2,726 euro Unicredit, dello 0,28% a 0,179 euro Monte dei Paschi, dello 0,31% a 0,968 Banco Popolare. Meglio hanno fatto Ubi Banca (-0,08% a 2,370 euro) e Mediobanca (+0,71% a 3,110 euro). Bene anche il settore del risparmio gestito con Mediolanum, su dello 0,54% a 2,628 euro, e Azimut, che è avanzata dello 0,07% a 7,670 euro. Quest’ultima ha registrato nel mese di giugno 2012 una raccolta totale positiva per 151 milioni di euro. Ottime performance per la galassia Agnelli: Fiat è avanzata del 2,63% a 4,144 euro, Fiat Industrial del 2,40% a 7,690 euro ed Exor del 2,37% a 17,28 euro. Tra i titoli peggiori Telecom Italia (-1,05% a 0,745 euro) e A2A (-0,99% a 0,381 euro). Male anche STMicroelectronics (-1,28% a 4,020 euro).

Commenti dei Lettori
News Correlate
I DATI MACRO PIU' IMPORTANTI DI OGGI

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede pochi spunti nell’Eurozona, mentre dagli Stati Uniti giungeranno la fiducia dei consumatori e l’indice sull’attività manifatturiera della Fed di Richemond. Nel dettaglio: 08:45 medio FRA …

In rialzo rispetto a luglio

Giappone: indice PPI servizi sale oltre le attese ad agosto

Nel mese di agosto l’indice dei prezzi alla produzione (PPI) dei servizi del Giappone è salito su base annua dell’1,3%, più dell’1,1% atteso dal consensus e dell’1,1% precedente. …

DATI MACRO

Decreto sicurezza e immigrazione: via libera dal Cdm

Il Consiglio dei ministri ha approvato oggi il decreto immigrazione e sicurezza. DecretoSicurezza, alle 12.38 il Consiglio dei Ministri approva all’unanimità! Sono felice. Un passo in avanti per rendere l’Italia …