Piazza Affari chiude in rialzo: bene Unicredit, Pirelli maglia nera -1

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 11/01/2012 - 17:42
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in positivo. Il tanto atteso incontro a Berlino tra il premier Mario Monti e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, non ha avuto effetti sull'andamento dei listini. La Merkel si è detta disponibile ad aumentare la dotazione del fondo salva-Stati. Si sono allentate le tensioni sul mercato obbligazionario con lo spread Btp-Bund che si è mantenuto sotto la soglia dei 520 punti base e con il rendimento dei Btp decennali al 7%. E così a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,25% a 14.882 euro e il Ftse All Share è progredito dello 0,23% a 15.697 punti. Prosegue il trend positivo del comparto bancario guidato dalla Popolare di Milano (+9,37% a 0,294 euro). L'istituto di piazza Meda ha beneficiato della nomina del suo nuovo consigliere delegato, Piero Montani. Ottime performance anche per Unicredit (+5,53% a 2,558 euro) al suo terzo giorno di aumento di capitale, a cui ha aderito anche l'amministratore delegato Federico Ghizzoni e parte del management. Parere positivo sulla ricapitalizzazione è giunto anche dall'European Banking Authority (Eba). Il presidente dell'autorità europea, Andrea Enria, ha dichiarato che Piazza Cordusio sarà più forte una volta conclusosi l'aumento.
COMMENTA LA NOTIZIA