1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo, acquisti sui finanziari. Tonfo di Mediaset

QUOTAZIONI Mediaset S.P.A
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha chiuso in rialzo supportata dalla buona vena del comparto finanziario, mentre Mediaset si lascia alle spalle una settimana da dimenticare. Questa sera, alle 22:00, l’Eba alzerà il velo sugli stress test condotti sulle 51 principali banche europee.

Tra le italiane sotto esame solamente Mps dovrebbe mostrare fragilità in uno scenario avverso. A fare notizia la prima lettura del Pil statunitense del secondo trimestre che è cresciuto dell’1,2%, ben al di sotto delle attese che indicavano un aumento del 2,6%.

Negativa anche la revisione al ribasso del dato del primo trimestre dall’1,1% allo 0,8%. Ovviamente una ripresa che procede ad un ritmo particolarmente debole è destinata a ritardare ancora di più il prossimo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha chiuso con un progresso dell’1,9% a 16.846,86 punti.

Gli acquisti hanno premiato i titoli del comparto bancario: Popolare dell’Emilia ha guadagnato il 5,45% a 3,67 euro, Intesa SanPaolo il 3,52% a 1,97 euro, Mediobanca il 4,7% a 6,265 euro, Unicredit il 5,89% a 2,19 euro.

Il Montepaschi (+6,27% a 0,308 euro) attende questa sera la pubblicazione degli stress test e il via libera della Bce al piano di ristrutturazione che prevede la cessione al fondo Atlante di 9,7 miliardi di euro di sofferenze e un maxi aumento di capitale da 5 miliardi di euro. Il Cda della banca avrebbe invece respinto il piano presentato ieri sera da Corrado Passera, con il supporto di Ubs.

Brillante Generali (+7,18% a 11,78 euro) dopo i risultati del primo semestre che hanno mostrato un calo della redditività, battendo però le attese degli analisti. Il colosso assicurativo ha riportato un utile netto in calo del 9,9% a 1,17 miliardi di euro, frenato dall’andamento dei mercati finanziari, mentre i premi del Leone hanno raggiunto quota 37 miliardi di euro. Il risultato operativo ha mostrato una contrazione del 10,5% a 2,48 miliardi di euro.

Tonfo di Mediaset (-8,32% a 2,7 euro) dopo aver chiuso il primo semestre con una perdita di 27,8 milioni di euro, un debito in crescita a 959,1 milioni di euro, mentre i ricavi sono aumentati a 1,87 miliardi dagli 1,72 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno.

Mediaset Premium ha riportato una perdita di 100 milioni di euro e non ha fornito nessuna guidance sull’intero 2016. Questa mattina sono arrivate una raffica di bocciature da parte degli analisti sul titolo del Biscione: Societe Generale ha tagliato il giudizio a hold, Macquarie a neutral, Kepler Cheuvreux a hold.