1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in profondo rosso, Ftse Mib cede il 3,8%. Crollano le banche -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in profondo rosso affossata soprattutto dal tracollo del comparto bancario. I mercati hanno subito un drastico peggioramento dopo la notizia, riportata dall’edizione online del Financial Times, che il secondo piano di salvataggio della Grecia non sarebbe sufficiente ad evitare il fallimento di Atene. Il supervertice di Francoforte si è concluso senza una dichiarazione ufficiale “ma secondo alcune indiscrezioni , il punto di disaccordo tra Francia e Germania riguarderebbe il ruolo del Fondo europeo salva-Stati”, hanno commentato gli esperti di Mps Capital Services sottolineando che la Germania spingerebbe per un ruolo di assicurazione dell’EFSF, mentre la Francia lo vorrebbe più simile ad una banca. Forti le tensioni anche sul mercato obbligazionario: lo spread Btp-Bund ha rivisto quota 400 punti base. In sostanza il rendimento del Btp a dieci anni è arrivato al 6%, livelli che non si vedevano da inizio agosto. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto il 3,78% a 15.677 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato del 3,06% a quota 16.515.