Piazza Affari chiude in positivo ma lontano dai massimi di seduta, vola Mediaset

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 03/12/2012 - 17:43
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: ENEL
Quotazione: MEDIASET
Quotazione: INTESA S.PAOLO
Quotazione: FCA CHRYSLER
La Borsa di Milano ha chiuso in rialzo riducendo però i guadagni nell'ultima parte di seduta e lontano dai massimi intraday (oltre 16.100 punti). A pesare il debole andamento di Wall Street che ha pagato il calo dell'Ism manifatturiero, sceso a novembre a 49,5 punti dai precedenti 51,7 punti e sotto le attese degli analisti che indicavano 51,5 punti. Fino a quel punto il listino milanese aveva vissuto una seduta brillante in scia al piano, annunciato dalla Grecia, di riacquisto di bond governativi su base volontaria detenuti da investitori privati dal valore di 10 miliardi di euro e grazie alle timide conferme sulla ripresa dell'attività manifatturiera cinese. A sostenere Piazza Affari anche la discesa dello spread Btp-Bund in area 300 punti base, livelli che non si vedevano dallo scorso marzo. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,27% a 15.851 punti.

Mediaset ha svettato con decisione sul paniere principale con un balzo del 6,69% a 1,355 euro. A sostenere la corsa del titolo un report di JP Morgan, che ha confermato la raccomandazione overweight sia su Mediaset (target price abbassato a 2,2 euro da 2,5 euro) sia sulla controllata Mediaset Espana (target alzato a 5,90 euro da 5,60 euro). La discesa dello spread ha sostenuto i titoli del comparto bancario, che hanno però ridotto i guadagni nell'ultima parte di seduta: Unicredit ha guadagnato il 2,23% a 3,66 euro, Popolare di Milano lo 0,91% a 0,409 euro, Ubi Banca l'1,53% a 3,05 euro, Intesa SanPaolo lo 0,93% a 1,306 euro, Banco Popolare lo 0,44% a 1,138 euro, Mediobanca lo 0,80% a 4,286 euro. Bene Enel (+0,76% a 2,936 euro) che ha sfruttato l'upgrade del Santander. Fiat (-0,79% a 3,532 euro) sotto i riflettori in attesa dei dati sulle immatricolazioni in Italia. La maglia nera di giornata è stata indossata da STM che ha lasciato sul parterre l'1,43% a 4,83 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA