Piazza Affari chiude in positivo con le altre piazze europee

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 26/09/2012 - 08:53
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo virando in positivo dopo la fiducia dei consumatori Usa, che a settembre si è attestata a 70,3 punti contro attese ferme a 63 punti, e le parole di Mario Draghi, ospite a Berlino per la giornata della Confindustria tedesca. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,41% a 15.932 punti. Acquisti sui titoli bancari che hanno accelerato al rialzo sul finale di seduta: Popolare di Milano ha guadagnato il 2,94% a 0,452 euro, Ubi Banca il 2,95% a 3,142 euro, Banco Popolare il 2,67% a 1,271 euro, Intesa SanPaolo il 2,88% a 1,284 euro, Unicredit il 2,10% a 3,504 euro, Mediobanca lo 0,19% a 4,288 euro. Acquisti sulla galassia Telecom dopo le prime offerte non vincolanti arrivate per rilevare Ti Media. In Borsa bene sia Telecom Italia (+1,38% a 0,808 euro) che Ti Media (+6,64% a 0,199 euro). Impregilo ha guadagnato l'1,89% a 3,236 euro. Vendite sul comparto dell'automotive in scia alla debolezza dell'intero settore europeo, con l'indice Stoxx Europe 600 Auto & Parts che ha ceduto quasi 2 punti percentuali. Sul listino milanese Pirelli lasciato sul parterre l'1,69% a 8,725 euro e Fiat il 2,39% a 4,492 euro. Fiat Industrial ha perso l'1,22% a 8,08 euro risentendo del profit warning lanciato da Caterpillar.

Anche le altre piazze finanziarie europee hanno archiviato la seduta con il segno più. Il tedesco Dax ha evidenziato un rialzo dello 0,16% a 7.425,11 punti mentre il Ftse100 ha registrato un +0,36% a 5.859,71. +0,45 e +0,47 per cento per l'Ibex ed il Cac40 che salgono rispettivamente a 8.175 ed a 3.513,81 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA