1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude in netto calo, tra le banche si salva solo Mps

QUOTAZIONI Moncler
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Inizio di ottava difficile per Piazza Affari complici le deboli indicazioni macro arrivate sia da Cina che dagli Usa. A turbare i mercati europei ha contribuito anche l’esito delle elezioni amministrative in Francia, con il trionfo del fronte anti europeista. In chiusura l’indice Ftse Mib ha ceduto l’1,65% a quota 20.626 punti.
A pesare sull’umore dei mercati del Vecchio continente già in avvio di giornata ha contribuito anche le ennesime deludenti indicazioni dalla Cina. L’indice cinese Pmi Hsbc è sceso a marzo a 48,1 punti dai precedenti 48,5 attestandosi sui minimi degli ultimi 8 mesi. Poi nel pomeriggio è arrivata anche la debole lettura dell’indice Pmi manifatturiero degli Stati Uniti calcolato da Markit e sceso a 55,5 punti a marzo dai 57,1 punti del mese precedente. Gli analisti si aspettavano un calo meno marcato a 56,5 punti.

Tra i pochi a schivare le vendite sul Ftse Mib è stata Mps (+1,54% a 0,2367 euro) che venerdì ha visto irrompere nell’azionariato Blackrock con una quota del 5,748% dell’istituto senese.

Arretramento per Finmeccanica (-1,07% a 6,945 euro) dopo un avvio di giornata in buon rialzo insieme alla controllata Ansaldo STS che invece ha conservato fino alla fine il buon umore andando a chiudere a +1,85%. A far da volano alcune indiscrezioni apparse nel weekend su La Repubblica secondo cui sarebbero giunte a Finmeccanica quattro offerte per Ansaldo STS e AnsaldoBreda da parte di General Electric, Hitachi, Thales e Bombardier. Inoltre Ansaldo Sts beneficia anche delle notizie in arrivo dal Perù. Il consorzio formato da Salini Impregilo, AnsaldoBreda e Ansaldo STS ha presentato l’unica offerta nella gara per la costruzione della seconda linea della metropolitana di Lima. Commessa da 6,6 miliardi di dollari, pari a 4,8 miliardi di euro. Secondo Banca Akros la quota di Ansaldo STS sarebbe pari a circa 480 milioni di euro, mentre la parte di pertinenza di AnsaldoBreda potrebbe valere sui 240 milioni di euro.