Piazza Affari chiude in negativo, attesa per i dati su mercato lavoro Us -1-

Inviato da Redazione il Gio, 05/08/2010 - 17:48
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Quotazione: PIRELLI & C
Quotazione: FCA CHRYSLER
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in territorio negativo, nell'attesa degli importanti dati macro Us in calendario domani per capire meglio lo stato di salute dell'economia americana. Domani i market mover saranno la variazione degli occupati non agricoli, prevista ancora in saldo negativo di 65 mila unità ma in miglioramento rispetto ai 125 mila posti bruciati a giugno, e il tasso di disoccupazione, che dovrebbe aumentare a quota 9,6%. Nel frattempo le nuove richieste settimanali di disoccupazione sono salite oltre le attese a 479 mila. Oggi la BoE e la Bce hanno lasciato invariato il costo del denaro, mentre Jean Claude Trichet ha dichiarato che la crescita dell'Eurozona si è rafforzata nel secondo trimestre. In questo quadro il Ftse Mib ha ceduto lo 0,76% a 21.302 punti e il Ftse All Share è arretrato dello 0,69% a quota 21.762.

Buona performance di Pirelli (+2,84% a 5,62 euro) e Fiat (+2,08% a 10,31 euro). Il titolo della Bicocca ha beneficiato dei conti diffusi da Nokian Tyres. La rivale finlandese ha riportato nel secondo trimestre 2010 un giro d'affari di 260 milioni di euro, in rialzo del 36% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il gruppo scandinavo ha inoltre annunciato che i ricavi e i profitti 2010 saranno decisamente migliori di quelli del precedente esercizio. Il Lingotto invece ha cavalcato l'ottimismo in vista dei conti dell'alleata americana Chrysler, che verranno diffusi lunedì prossimo. Contrastato il comparto bancario: Unicredit ha ceduto l'1,89% a 2,08 euro, con il mercato preoccupato per i 4.700 esuberi annunciati ieri, Intesa SanPaolo l'1,34% a 2,567 euro, Ubi Banca lo 0,84% a 8,27 euro. Sono finite in territorio positivo Banco Popolare (+0,30% a 5 euro), Monte dei Paschi (+0,49% a 1,024 euro) e Popolare di Milano (+0,12% a 4,137 euro).
COMMENTA LA NOTIZIA