1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in moderato ribasso, Telecom festeggia l’accordo in Argentina -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta sotto la parità dopo il rally di ieri, innescato dalle minute della Federal Reserve e dalla trimestrale oltre le attese di Intel e Jp Morgan. Il listino milanese è stato frenato oggi dai dati macro statunitensi: le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione sono salite oltre le previsioni a 462 mila, mentre la bilancia commerciale di agosto è peggiorata a 46,3 miliardi di dollari. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto lo 0,24% a 21.094 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,18% a quota 21.695.

Telecom Italia (+1,52% a 1,07 euro) ha festeggiato in Borsa l’accordo in Argentina che “consente di ridare al gruppo una dimensione internazionale”. Parola dell’Ad Franco Bernabè, che nella notte è salito alla Casa Rosada per stringere la mano alla presidentessa Cristina Kirchner. Un incontro che ha sancito il via libera dell’Antitrust di Buenos Aires all’intesa siglata in agosto dalla società italiana con la famiglia Werthein. Entrando nei dettagli, Telecom potrà salire senza alcun esborso finanziario al 58% di Sofora, la holding che controlla il 67,8% di Nortel Inversora, la quale possiede il 54,74% di Telecom Argentina. Le autorità argentine hanno così certificato gli impegni presi da Telecom per salvaguardare la concorrenza nel Paese sudamericano. Pirelli ha accelerato nel pomeriggio arrivando a guadagnare lo 0,96% a 6,34 euro, scattando in avanti quando sono stati annunciati i target rivisti al rialzo di Pirelli Tyre.