1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari chiude in moderato ribasso, positivi gli altri listini europei

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in ribasso recuperando però terreno nel finale rispetto ai minimi intraday, toccati a 15.256 punti. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,17% a 15.453 punti. Vendite sul comparto bancario con Banco Popolare (-4,32% a 1,084 euro) e Monte dei Paschi (-2,43% a 0,196 euro) che hanno registrato la peggiore performance sul paniere principale. Nel resto del settore Unicredit ha ceduto l’1,94% a 3,442 euro, Intesa SanPaolo lo 0,87% a 1,247 euro, Mediobanca lo 0,24% a 4,172 euro. Eni ha invece strappato un +0,79% a 17,95 euro in scia all’upgrade di Morgan Stanley. Telecom Italia (+1,19% a 0,681 euro) si è ripresa dopo il tonfo del giorno prima in attesa dell’importante Cda del prossimo 6 dicembre. Tra i migliori sul Ftse Mib da segnalare le performance di Autogrill (+2,27% a 7,44 euro) e Pirelli (+2,08% a 8,60 euro). Luxottica (+0,19% a 31,11 euro) ha dato seguito alle recenti voci di stampa facendo il suo ingresso in Salmoiraghi & Viganò, principale catena di ottica italiana.

Grazie a un recupero nel finale gli indici europei chiudono la seduta in territorio positivo. A Londra il Ftse100 ha terminato in sostanziale parità (+0,06%) a 5.803,28 punti, +0,15% per il Dax che sale a 7.343,41 mentre il Cac40 grazie a un +0,37% si porta a 3.515,19 punti. L’unico segno meno è quello dell’Ibex, in calo dello 0,33% a 7.837,6 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CALCIO & FINANZA

Juventus: Banca Imi taglia rating a hold da add, ma tp sale a 0,72 euro

Il titolo Juventus finisce sotto la lente d’ingrandimento di Banca Imi. Gli analisti della banca italiana hanno abbassato a “hold” dal precedente “add” il giudizio sulla squadra guidata da Massimiliano Allegri, che ha conquistato il sesto scudetto co…

COMMODITY

Petrolio in calo: Wti viaggia sotto 50 dollari

Quotazioni del petrolio in calo in avvio di settimana. In questo momento il Wti lascia sul terreno circa lo 0,3% a 49,65 dollari al barile, mentre il Brent cede lo 0,27% a 52,37 dollari al barile. Nel meeting di giovedì scorso l’Opec ha annunciato l’…

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

Inizio di settimana povero di indicazioni, complice la festività in Cina, in Gran Bretagna e negli Stati Uniti. L’agenda macro di oggi prevede le vendite al dettaglio in Spagna e l’indice di fiducia dei consumatori in Canada. Nel dettaglio:
09:00 a…

AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…