Piazza Affari chiude in moderato ribasso, deboli le altre piazze europee

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 30/08/2012 - 08:59
La Borsa di Milano ha chiuso in moderato ribasso una seduta abbastanza tranquilla con l'indice Ftse Mib che si è mosso tra un massimo di 15.075 punti e un minimo di 14.880 punti. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,33% a 14.943 punti. Banche grandi protagoniste di giornata. Il Monte dei Paschi è scivolato sul fondo del paniere principale con un ribasso del 7,97% a 0,223 euro dopo aver riportato ieri sera una perdita semestrale di 1,61 miliardi di euro, legata principalmente alle svalutazioni sul marchio Antonveneta che ora è stata azzerato in bilancio. Mediobanca ha tirato il freno dopo il rally delle ultime sedute mostrando un ribasso del 2,89% a 3,626 euro. Tra i segni meno anche Ubi Banca (-1,70% a 2,656 euro), Intesa SanPaolo (-0,74% a 1,212 euro) e Unicredit (-0,57% a 3,124 euro). Di contro il Banco Popolare ha svettato con un rialzo del 3,45% a 1,169 euro. Ben comprata anche Popolare di Milano (+1,54% a 0,408 euro). Fiat ha guadagnato l'1,37% a 4,426 euro dopo che l'Ad di Mazda Italia ha confermato la finalizzazione a breve degli accordi produttivi già annunciati per la produzione del nuovo roadster in Giappone. Impregilo (-0,94% a 2,956 euro) sotto pressione dopo la pubblicazione dei conti sotto le attese.

Chiusura all'insegna dell'incertezza per gli altri listini europei. Il Cac40 ed il Ftse100 hanno terminato in calo di mezzo punto percentuale (-0,51 e -0,56 per cento) a 3.413,89 ed a 5.743,53 punti mentre l'Ibex è sceso dello 0,37% a 7.306. Segno più per il tedesco Dax, in crescita dello 0,11% a 7.010,57.
COMMENTA LA NOTIZIA