1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in moderato rialzo, domani partono le trimestrali delle blue chip -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in moderato rialzo dopo aver segnato ieri un tonfo di quasi 3 punti percentuali. Un “profondo rosso” scatenato dalla decisione di Standard & Poor’s di tagliare l’outlook degli Usa da stabile a negativo. Una mossa che riflette le incertezze della strategia di Washington nel ridurre il deficit e il debito pubblico. Sul fronte europeo il focus è tornato sul rischio sovrano. Anche oggi per i rendimenti dei Titoli di Stato di Atene è tempo di record. Il tasso dei bond decennali è salito di nove punti base al 14%, un livello mai raggiunto dai tempi dell’introduzione dell’euro, e lo spread con il bund tedesco è schizzato a 1.135 punti base. A livello macro buone notizie dal settore immobiliare Usa, con i permessi di costruzione a marzo saliti oltre le attese a 594 mila. In questi quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,31% a 21.249 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,33% a quota 21.988.

Ormai è tutto pronto. Tra poche ore partirà la “earning season” targata Italia. Da domani, infatti, le prime blue chip diffonderanno i risultati di bilancio relativi ai primi tre mesi del 2011. In questa manciata di giorni che mancano alla Pasqua, a rilasciare i conti saranno Saipem (+0,22% a 36,86 euro) e Snam Rete Gas(+2,03% a 4,12 euro), entrambe controllate dall’Eni, e le due società nate dallo spin-off del Lingotto: Fiat Spa (+1,78% a 6,28 euro) e Fiat Industrial (+0,86% a 9,99 euro). In dettaglio, si comincia domani con Saipem e Fiat Spa, mentre giovedì sarà la volta di Fiat Industrial e Snam Rete Gas.