Piazza Affari chiude in lieve ribasso, volano Finmeccanica e Mps -2-

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 20/01/2012 - 17:42
Contrastato il comparto bancario. Questa sera Mps, Banco Popolare e Ubi Banca presenteranno i piani ufficiali per rispondere alle richieste di rafforzamento capitale avanzate dall'EBA. Mps ha messo a segno un balzo dell'8,08% a 0,23 euro all'indomani del Cda che ha dato il via libera al piano per rispondere alle richieste di rafforzamento patrimoniale avanzate dall'EBA (3,26 miliardi di euro). Il neo direttore generale di Rocca Salimbeni, Fabrizio Viola, ha ribadito che la banca non farà ricorso ad un nuovo aumento di capitale. Nel comparto positive anche Intesa SanPaolo (+1,54% a 1,381 euro), Ubi Banca (+1,57% a 3,226 euro) e Popolare di Milano (+0,61% a 0,38 euro). Sono invece scivolate in territorio negativo Mediobanca (-1,96% a 4,702 euro) e Banco Popolare (-0,68% a 1,015 euro). Unicredit ha ceduto l'1,37% a 3,314 euro nell'ultimo giorno di contrattazione dei diritti che permettono di sottoscrivere l'aumento di capitale da 7,5 miliardi di euro. Tra i titoli migliori del paniere principale da segnalare Finmeccanica (+10,30% a 3,32 euro), che ha superato di slancio un'importanza resistenza tecnica posta tra 3,02 e 3,07 euro, e Atlantia (+5,38% a 12,15 euro).
COMMENTA LA NOTIZIA