1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in lieve ribasso una seduta molto volatile. Svetta Finmeccanica, male Mps -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in lieve ribasso una seduta molto volatile, con l’indice Ftse Mib che in mattinata è sceso sotto i minimi del 2011 per poi risalire nel primo pomeriggio fino a 13.507 punti. Il nervosismo è palpabile per via delle notizie arrivate dalla Grecia e dalla Spagna. Mentre Atene si avvia verso le nuove elezioni di metà giugno, in Spagna il premier Rajoy ha dichiarato che Madrid corre il rischio di non avere più accesso ai mercati per finanziarsi. La tensione si è fatta sentire anche sul secondario, dove lo spread Btp-Bund è schizzato questa mattina sopra 450 punti base per poi ripiegare in area 430 punti. Per tranquillizzare i mercati Angela Merkel ha ribadito che Germania e Francia vogliono che la Grecia rimanga nella zona euro. A poco è servito il dato sulla produzione industriale Usa, salita in aprile dell’1,1% con attese ferme a +0,5%. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,21% a 13.283 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,38% a quota 14.292.