Piazza Affari chiude in lieve calo in scia andamento deludente di Wall Street, bene i bancari -1-

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 13/08/2012 - 17:43
La Borsa di Milano ha chiuso in moderato ribasso bruciando i guadagni in scia all'andamento negativo di Wall Street. Questa mattina il Pil giapponese ha deluso le attese. Nel periodo aprile-giugno l'economia nipponica è cresciuta dello 0,3%, peggio delle attese degli analisti che indicavano un rialzo dello 0,6%. Su base annua l'incremento è stato pari all'1,4% contro previsioni per un +2,5%. In Grecia il Pil ha invece mostrato una flessione del 6,2% nel secondo trimestre dopo il -6,5% registrato nei primi tre mesi dell'anno. Buona la reazione del listino milanese, con il Ftse Mib arrivato fino a 14.701 punti, dopo che il Tesoro ha collocato Bot a 12 mesi per 8 miliardi di euro al rendimento medio pari al 2,767%, in flebile aumento rispetto al 2,697% dell'asta su titoli di analoga durata tenuta lo scorso 12 luglio, mentre le richieste hanno superato il quantitativo offerto di 1,693 volte rispetto al bid to cover di 1,546 della precedente asta. Piazza Affari ha poi azzerato i guadagni dopo l'avvio non esaltante di Wall Street e l'indice Ftse Mib ha chiuso in calo dello 0,11% a 14.532 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA