1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in forte ribasso: crolla Finmeccanica, bene Fiat

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in netto ribasso, recuperando parte delle perdite subìte dopo la pubblicazione dei dati macro statunitensi. A Piazza Affari il Ftse Mib è arretrato dell’1,07% a 16.244,28 punti mentre il Ftse All Share ha ceduto lo 0,89% a quota 17.090,58. Finmeccanica, protagonista indiscussa della giornata, ha archiviato gli scambi in flessione del 5,35% a 3,748 euro, indossando la maglia nera del listino meneghino. Pessime performance per il comparto bancario: Unicredit ha chiuso in calo del 3,04% a 3,696 euro, Banco Popolare del 2,53% a 1,31 euro, Intesa Sanpaolo del 2,34% a 1,333 euro, Monte dei Paschi del 3,34% a 0,2717 euro, Popolare di Milano del 3,51% a 0,4596 euro e Mediobanca dell’1,74% a 4,178 euro. Fiat ha resistito alle vendite (+0,42% a 4,734 euro), all’indomani delle parole del presidente del Lingotto, John Elkann. Diasorin ha mostrato un rialzo dello 0,42% a 26,59 euro, mantenendo per l’intera giornata la prima posizione del paniere principale. Il titolo ha beneficiato della mossa da parte di Mediobanca che ha alzato il target price da 27 a 30 euro.