1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari chiude in deciso ribasso, male gli altri listini europei

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in deciso ribasso appesantita dalla performance negativa del comparto bancario. APiazza Affari l’indice Ftse Mib ha lasciato sul parterre il 2,39% a 16.076 punti. Le vendite hanno colpito i titoli del comparto bancario: Intesa SanPaolo ha ceduto il 5,88% a 1,265 euro, Unicredit il 4,52% a 3,546 euro, Popolare di Milano il 3,12% a 0,457 euro, Banco Popolare il 3,10% a 1,283 euro, Ubi Banca il 2,85% a 3,208 euro, Monte dei Paschi il 2,98% a 0,257 euro, Mediobanca l’1,64% a 4,322 euro. Giornata da dimenticare per Fiat (-4,27% a 4,534 euro) in scia al brusco calo delle immatricolazioni in Europa. Mediaset ha perso il 2,74% a 1,772 euro facendo sapere sul finire della seduta che non parteciperà alla gara per rilevare La7. Pesante anche Generali (-4,12% a 12,11 euro) che ha sofferto la conferma da parte di Standard & Poor’s del creditwatch negativo sul suo rating A. Ansaldo STS (+0,08% a 6,385 euro) ha limitato i danni dopo la buona performance di ieri. Fuori dal paniere principale da segnalare il nuovo rally di Rcs (+22,70%) all’indomani della conferma di Diego Della Valle della sua salita nel capitale del gruppo editoriale.

Chiusura all’insegna della debolezza anche per le altre borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato con un rosso dello 0,43% a 5.868,16 punti, -0,76% per il Dax a 7.347,69 e -1,1% dell’Ibex a 8.058,3. Il Cac40 fa peggio di tutti lasciando sul parterre l’1,15% a 3.512,69.