1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in deciso ribasso, Ftse Mib cede il 2,75% -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la prima seduta della settimana in deciso ribasso con il risultato elettorale in Nordreno-Westfalia che ha aumentato le tensioni tra gli investitori. Nello Stato più popoloso e industriale della Repubblica tedesca, la Cdu di Angela Merkel è crollata dal 34% al 26%, perdendo il doppio rispetto agli ultimi sondaggi, mentre i socialdemocratici sono volati al 39%. In Grecia prosegue lo stallo politico. Questa sera si terrà un incontro tra il presidente della Repubblica, Karolos Papoulias, e i leader dei principali partiti politici per trovare in extremis un’intesa per formare un governo di unità nazionale, che permetta al Paese di rimanere nell’Eurozona e di ricevere gli aiuti concordati con l’Unione Europea e il Fondo monetario internazionale. Le tensioni si sono sentite anche sul secondario, dove lo spread Btp-Bund è salito in area 430 punti base. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto il 2,74% a 13.660 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato del 2,64% a quota 14.699.