1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in deciso ribasso, forti vendite sulle banche. Tonfo di FCA

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha chiuso in deciso ribasso zavorrata dall’ondata di vendite sui titoli del comparto bancario. Il listino milanese ha aumentato le perdite nel pomeriggio bruciando quasi tutti i guadagni accumulati nel mese di ottobre. Sui mercati si respira grande nervosismo a pochi giorni dalle elezioni americane, soprattutto dopo gli ultimi sondaggi che danno Trump in decisa risalita. Una conferma è arrivata dagli acquisti sull’oro, che si è riportato sopra la soglia dei 1.300 dollari l’oncia, mentre il petrolio cede circa il 3% dopo il balzo delle scorte di greggio statunitensi. Questa sera attenzione alla Fed, anche se è scontata la conferma dei tassi. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto il 2,51% a 16.474 punti.

Ondata di vendite sui titoli del comparto bancario: Mps ha ceduto il 4,25% a 0,234 euro, Popolare di Milano il 7,69% a 0,38 euro, Banco Popolare il 7,05% a 2,40 euro, Intesa SanPaolo il 3,45% a 2,012 euro e Unicredit il 4,95% a 2,11 euro. Il ribasso del petrolio si è sentito anche a Piazza Affari con Eni che ha lasciato sul parterre l’1,46% a 12,81 euro e Tenaris che ha mostrato una contrazione del 2,44% a 12,42 euro. Tonfo di FCA (-6,21% a 6,19 euro) all’indomani del calo a doppia cifra (-10%) delle vendite di autovetture negli Stati Uniti durante il mese di ottobre. Il dato di FCA ha sottoperformato il mercato a stelle e strisce che ha mostrato un calo complessivo del 6%. L’unico brand a riportare una crescita nelle vendite (+12%) è stato Ram che rappresenta quasi il 30% dei volumi del gruppo italo-americano.

Telecom Italia (-2,09% a 0,773 euro), dopo una mattinata promettente, non è sfuggita alle vendite. Ieri il titolo era stato sostenuto dai conti migliori delle attese della controllata Tim Brasil. Gli analisti di Equita hanno ribadito il giudizio buy sul titolo Telecom Italia spostando l’attenzione sui risultati del gruppo che verranno pubblicati venerdì 4 novembre.