1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude in deciso rialzo, su di giri i finanziari

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha chiuso in deciso rialzo trascinata dalla buona vena del comparto finanziario, che ha trovato sponda nei conti migliori delle attese dei colossi bancari statunitensi. Nel pomeriggio JP Morgan, Citigroup e Wells Fargo hanno tutte battuto le stime di eps attese dal mercato. Sul valutario è proseguito il rafforzamento del dollaro dopo il dato sulle vendite al dettaglio Usa di settembre, salite dello 0,6%, con il cambio euro/dollaro che ha toccato un minimo intraday sotto quota 1,10. Questa sera, alle ore 18 italiane, attenzione alle parole di Janet Yellen per trovare conferme sul prossimo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha chiuso con un progresso dell’1,98% a 16.591 punti.

Banche su di giri, in primis le popolari alla vigilia delle assemblee per la fusione tra Banco Popolare e Popolare di Milano: Banco Popolare ha guadagnato il 6,25% a 2,55 euro, Popolare di Milano il 6,08% a 0,424 euro, Popolare dell’Emilia Romagna il 5,23% a 3,786 euro, Ubi Banca il 3,48% a 2,322 euro e Intesa SanPaolo il 2,75% a 1,983 euro. Clima di acquisti sostenuti anche sugli assicurativi, con Unipol che ha mostrato un progresso del 5,48% a 2,504 euro, e sui titoli dell’energia, con Eni che ha chiuso con un rialzo dell’1,98% a 13,42 euro.

Sotto i riflettori il settore auto. FCA ha guadagnato il 2,32% a 5,735 euro dopo che a settembre ha venduto in Europa 90.000 autovetture, il 14,2% in più rispetto al mese precedente e un risultato di gran lunga superiore al 7,3% del mercato. Tiepida Ferrari (+0,29% a 48,10 euro) in scia alla decisione degli analisti di Societe Generale di avviare la copertura sul titolo con rating selle e target a 45 dollari.