1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in deciso rialzo, su di giri banche e Finmeccanica

QUOTAZIONI Intesa Sanpaolo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in deciso rialzo, rialzando la testa dopo l’opaca performance di venerdì scorso, accelerando dopo la pubblicazione dell’Ism manifatturiero Usa, che a settembre si è attestato a 51,5 punti contro attese ferme a 50 punti. I riflettori restano puntati sulla Spagna. Olli Rehn, il commissario Ue agli Affari economici, ha dichiarato che l’obiettivo di deficit al 6,3% del Pil per Madrid è ancora raggiungibile. Sabato il ministro del Tesoro, Cristobal Montoro, aveva rimarcato che calcolando anche gli aiuti alle banche il deficit spagnolo a fine anno si attesterebbe al 7,4%, quindi oltre un punto percentuale sopra a quanto previsto. Aiuti alle banche iberiche che dovrebbero arrivare a novembre. Il mercato rimane poi in attesa delle decisioni di Moody’s che dovrebbe esprimersi a breve in merito alla revisione del rating sul debito spagnolo. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato il 2,83% a 15.523 punti.

Finmeccanica ha brillato sul paniere principale con un rialzo del 5,14% a 3,886 euro in scia alle indiscrezioni, riportate da Il Sole 24 Ore, secondo cui il Fondo strategico italiano, in cordata con un gruppo di imprenditori italiani, sarebbe pronto a formulare un’offerta per il 55% di Ansaldo Energia detenuto dal colosso pubblico. Ben comprata Mediaset che ha archiviato la seduta con un balzo del 4,93% a 1,533 euro. In gran spolvero il comparto bancario: Ubi Banca ha guadagnato il 3,96% a 2,99 euro, Popolare di Milano il 4,18% a 0,426 euro, Intesa SanPaolo il 4,23% a 1,233 euro, Unicredit il 3,47% a 3,344 euro, Banco Popolare il 3,78% a 1,209 euro, Monte dei Paschi il 3,28% a 0,233 euro. Brillante A2A (+3,77% a 0,399 euro) in scia alle indiscrezioni riportate da Il Sole 24 Ore. Eni (+1,82% a 17,33 euro) è tornata a salire dopo aver lasciato sul parterre oltre 5 punti percentuali nell’ultima settimana. Autogrill, dopo una mattinata debole, ha accelerato al rialzo nel pomeriggio arrivando a chiudere con un +1,15% a 7,48 euro.