Piazza Affari chiude in deciso rialzo, segno più per gli altro listini europei

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 03/09/2012 - 08:54
La Borsa di Milano ha chiuso in deciso rialzo l'ultima seduta di un mese brillante. L'indice Ftse Mib, che venerdì ha guadagnato il 2,16% a 15.100 punti, ad agosto ha messo a segno un rialzo di circa 8 punti percentuali. Le banche e, più in generale, i titoli del comparto finanziario hanno trascinato il listino milanese. A guidare l'indice Ftse Mib ci ha pensato il Monte dei Paschi che ha mostrato un progresso del 6,46% a 0,224 euro. Ben comprati anche gli altri istituti di credito: Bper ha guadagnato il 5,43% a 4,338 euro, Popolare di Milano il 3,24% a 0,41 euro, Ubi Banca il 3,09% a 2,668 euro, Banco Popolare il 2,02% a 1,16 euro, Intesa SanPaolo il 4,08% a 1,25 euro, Unicredit il 3,08% a 3,148 euro. Molto bene anche Mediolanum, che è avanzata del 3,18% a 3,114 euro, e Generali, che ha mostrato un progresso del 3,47% a 11,34 euro. Enel è salita del 2,99% a 2,62 euro con gli analisti di Citigroup che prevedono una significativa risalita del titolo del colosso elettrico nel prossimo anno. Saipem (+2,41% a 37,75 euro) ben comprata in scia all'upgrade di Credit Suisse. Morgan Stanley ha tagliato il giudizio su Buzzi Unicem (-1,20% a 8,235 euro) ma per il broker Usa il titolo del gruppo piemontese offre ancora un buon potenziale di upside nei prossimi dodici mesi.

Anche le altre borse europee hanno chiuso l'ottava con il segno più nonostante. A Parigi il Cac40 ha messo a segno un rialzo di un punto percentuale a 3.413,07 punti, +1,09% per il Dax che sale a 6.970,79 e +3,13% dell'Ibex a 7.420,5. Chiusura all'insegna della debolezza per Londra che ha lasciato sul parterre lo 0,2% a 5.708,07 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA