Piazza Affari chiude in deciso rialzo, positivi gli altri listini europei

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 17/10/2012 - 09:01
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in deciso rialzo e lo spread Btp-Bund è sceso sotto quota 340 punti base. Nel pomeriggio, a favorire l'ascesa del listino milanese ci ha pensato la produzione industriale statunitense a settembre, che ha evidenziato una crescita dello 0,4% con attese che indicavano +0,2%. I mercati hanno inoltre accolto con favore la trimestrale di Goldman Sachs che ha battuto le previsioni. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato il 2,53% a 15.985. Mediaset ha sfornato un'altra performance brillante mostrando un balzo del 7,25% a 1,641 euro, con il mercato che sembra credere all'interesse straniero per la pay-tv del gruppo televisivo di Cologno Monzese. Ben comprati i titoli del comparto bancario: Unicredit ha guadagnato il 4,56% a 3,626 euro, Popolare di Milano il 4,13% a 0,449 euro, Intesa SanPaolo il 4,34% a 1,323 euro, Ubi Banca il 3,99% a 3,182 euro, Banco Popolare il 4,19% a 1,292 euro, Monte dei Paschi il 2,43% a 0,235 euro. Restando nel comparto finanziario Generali ha mostrato un progresso del 3,95% a 12,36 euro. Di contro Pirelli è scivolata sul fondo del paniere principale con un ribasso del 3,20% a 8,325 euro in scia al profit warning lanciato dalla concorrente Nokian Renkaat. Luxottica ha lasciato sul parterre lo 0,73% a 28,60 euro pagando il downgrade di BofA, che ha tagliato la raccomandazione sulla società di occhialeria a neutral dal precedente buy.

Chiusura tutta in territorio positivo anchev per gli altri listini europei. A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dell'1,12% a 5.870,54 punti, +1,58% per il Dax che sale a 7.376,27 punti e +2,36% del Cac40 a 3.500,94. La performance migliore è quella dell'Ibex, in crescita del 3,41% a 7.940,2.
COMMENTA LA NOTIZIA