1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in deciso rialzo (Ftse Mib +3,8%), rally delle banche -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tonica Finmeccanica (+3,32% a 8,86 euro) in scia alle indiscrezioni relative all’ingresso di un nuovo socio nella controllata Ansaldo Energia. Secondo voci di stampa, il fondo americano First Reverse sarebbe pronto a investire 500 milioni per acquisire il 49% della società, lasciando saldamente il controllo nelle mani di Finmeccanica sulla base di una valutazione dell’ordine di 1,1 miliardi di euro. Bene anche Mediaset (+3,06% a 4,55 euro). In questo caso il mercato sta fiutando le future mosse del Biscione, che potrebbe subentrare a Dahlia Tv (in liquidazione) per trasmettere le partite in pay tv di 8 squadre di Serie A e tutta la Serie B. Il presidente del gruppo di Cologno Monzese, Fedele Confalonieri, ha già posto le basi con un “ci penseremo”. In questo modo, Mediaset avrebbe a disposizione tutte le partite di Serie A da trasmettere attraverso la pay tv. Un passo deciso che le permetterebbe di proporre la stessa offerta per la Serie A trasmessa da Sky sul satellitare.

Colpo di scena nell’affaire Galp. Eni sarebbe disposta a concedere uno sconto generoso a Petrobras di 0,7 miliardi di euro, scendendo intorno a 4 miliardi di euro, per mandare in porto la cessione della quota del 33,34% posseduta nel gruppo portoghese. E’ stato il quotidiano brasiliano Folha de S. Paulo a rilanciare la speculazione attorno alla compagnia petrolifera di San Donato che oggi a Piazza Affari è salita dell’1,52% a 17,34 euro. Tra i pochi segni di meno della seduta odierna da segnalare Exor (-1,13% a 25,47 euro) e Campari (-0,26% a 4,84 euro).