Piazza Affari chiude in deciso rialzo, bene le altre borse europee

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 10/01/2013 - 08:57
Seduta brillante a Piazza Affari con l'indice Ftse Mib che ha superato di slancio la soglia dei 17.000 punti, grazie agli acquisti sostenuti che si sono concentrati su Telecom Italia, Finmeccanica e le banche. Il paniere principale di Milano ha guadagnato il 2,21% a 17.326 punti, livelli massimi da inizio agosto del 2011, sfruttando l'andamento positivo di Wall Street dopo i conti oltre le attese di Alcoa, che ha inaugurato la earning season statunitense. Telecom Italia è volata in testa al paniere principale con un balzo dell'8,84% a 0,757 euro in scia alla notizia ventilata dal Financial Times circa la possibile creazione di un network europeo unico composto dai big del settore delle telecomunicazioni. Gli acquisti hanno premiato anche il comparto bancario: Unicredit ha guadagnato il 4,85% a 4,24 euro, Monte dei Paschi il 4,88% a 0,292 euro, Banco Popolare il 4,56% a 1,492 euro, Ubi Banca il 3,84% a 3,836 euro, Popolare di Milano il 3,44% a 0,508 euro, Intesa SanPaolo il 2,49% a 1,438 euro, Mediobanca il 3,14% a 5,26 euro. Brillante Finmeccanica che ha messo a segno un +6,34% a 4,864 euro.. STMicroelectronics ha guadagnato l'1,20% a 5,90 euro con gli analisti di Goldman Sachs che hanno alzato il prezzo obiettivo sul gruppo dei semiconduttori da 6,10 euro a 8 euro.

Chiusura con il segno più per gli altri listini europei. Il day-after l'inizio della stagione delle trimestrali negli Stati Uniti il Cac40 ha terminato in rialzo dello 0,31% a 3.717,45 punti e il Dax è salito dello 0,32% a 7.720,47. Guadagni più consistenti per il Ftse100 (+0,74% a 6.098,65) e per l'Ibex (+1,81% a 8.606,4).
COMMENTA LA NOTIZIA