1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude debole. Bene Cnh, mentre Fca tira il freno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura negativa per Piazza Affari con l’indice Ftse Mib che è sceso dello 0,54% a quota 20.847 punti. la giornata è stata condizionata dalla reazione negativa dei mercati alla decisione della Federal Reserve di ritoccare nuovamente al rialzo il costo del denaro e mantenere la previsione di un altro rialzo entro fine anno. Oggi ha tenuto banco anche la Bank of England che non ha toccato i tassi ma è aumentato a tre il numero dei membri favorevoli a un rialzo del costo del denaro il risposta alle crescenti pressioni inflattive.

Tra i migliori titoli di giornata spicca CNH Industrial (+3,02%) sostenuta dalla promozione da hold a buy da parte di Equita Sim, con prezzo obiettivo salito a 11,8 euro. Molto bene anche Campari (+2,06%). Tra i peggiori invece saipem scesa del 3,63%.

In calo anche oggi Fca (-1,29%) che ha richiamato circa 297mila minivan nel mercato del Nord America (Stati Uniti e Canada) per alcuni problemi legati al sistema airbag. La campagna di richiamo riguarderebbe i modelli 2011-2012 del Dodge Grand Caravan. Intanto, stando ad alcune fonti sentite da Bloomberg News, la lista dei candidati a succedere a Sergio Marchionne starebbe diventando più lunga. Oltre ai nomi di Alfredo Altavilla, numero uno in Europa di FCA, e del direttore finanziario Richard Palmer, FCA starebbe rivolgendo la propria attenzione anche a candidati più giovani, mentre – sottolineano le fonti – non ci sarebbe alcun interesse a considerare dirigenti fuori dall’azienda.

Segno meno contenuto per Moncler (-0,43%) nonostante la bocciatura arriva da Ubs che ha rivisto oggi la raccomandazione portandola da buy a neutral. Il prezzo obiettivo è rimasto stabile a 21,5 euro. la decisione è dettata dal balzo di oltre il 28% del titolo Moncler da inizio anno, inoltre le stime per il 2017 di Ubs sono ormai poco sopra quelle di consensus.