1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari chiude ancora in ribasso,in rosso le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso ancora in territorio negativo e, dopo essersi portata sulla parità a metà seduta, ha virato di nuovo in ribasso in scia al debole andamento di Wall Street. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,64% a 15.194 punti. Seduta contrastata per il comparto bancario: Monte dei Paschi ha ceduto il 2,48% a 0,212 euro, Popolare di Milano l’1,96% a 0,399 euro, Banco Popolare l’1,92% a 1,176 euro, Ubi Banca l’1,45% a 2,86 euro. In positivo Intesa SanPaolo (+0,50% a 1,218 euro), Mediobanca (+0,76% a 4,508 euro) e Unicredit (+0,35% a 3,418 euro). Rimanendo nel campo finanziario Mediolanum ha ceduto l’1,43% a 3,71 euro nonostante abbia archiviato i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto di 291,5 milioni di euro, in deciso rialzo (+380%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Male Autogrill (-3,90% a 8,01 euro) che nei primi 9 mesi ha riportato vendite sostanzialmente in linea rispetto al 2011, con gli aeroporti in crescita del 2,5% e le autostrade in flessione del 6,9%. Di contro A2A ha svettato sul Ftse Mib con un balzo del 5,36% a 0,395 euro dopo aver approvato il piano industriale 2012-2015 che prevede investimenti industriali per circa 1,2 miliardi di euro nel triennio, un Ebitda al 2015 di 1,3 miliardi e un debito netto in contrazione di 1,4 miliardi. Ben comprata anche Lottomatica (+3,58% a 17,09 euro) dopo i risultati del terzo trimestre lievemente sopra le attese.

Chiusura sotto la parità per le borse europee. A Madrid l’Ibex ha terminato in rosso di mezzo punto percentuale (-0,48%) a 7.624,1 punti, -0,39% per il tedesco Dax a 7.204,96 e -0,27% per il britannico Ftse100 a 5.776,05. Sostanziale parità per il Cac40 (-0,06%) che si è fermato a 3.407,68.