1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude ancora in ribasso, male comparto oil e galassia Agnelli -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso ancora in ribasso e l’indice Ftse Mib è rimasto sotto la soglia dei 22.000 punti. A tenere banco è ancora la crisi in Libia che ha sempre più i contorni di una guerra civile. L’emittente araba Al Arabya parla di 10 mila morti e di oltre 50 mila feriti. Il petrolio ha quindi subito un’ulteriore fiammata: il Brent ha toccato i 110 dollari al barile, massimi dal settembre 2008, mentre il Wti viaggia a ridosso dei 98 dollari. Il mercato ha praticamente snobbato i dati oltre le attese pubblicati oggi: gli ordini all’industria dell’Eurozona di dicembre sono saliti del 2,1% (consensus -0,8%) e le vendite di case esistenti a gennaio negli Stati uniti hanno registrato un rialzo del 2,7% a 5,36 milioni di unità (consensus 5,22 milioni). E così a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto lo 0,29% a 21.929 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,31% a quota 22.525.

Settore oil sotto pressione con il Brent che ha toccato quota 110 dollari al barile per la prima volta dal settembre 2008. Eni ha vissuto una seduta molto volatile e ha chiuso con un -1,16% a 17,08 euro dopo aver annunciato ieri la chiusura del Greenstream, il gasdotto che porta 8 miliardi di metri cubi di gas dalla Libia all’Italia. Sono finite in rosso anche Tenaris (-2,41% a 17,01 euro) e Saipem (-2,15% a 34,62 euro). Contrastato il comparto bancario con il Banco Popolare che ha mostrato un progresso dell’1,52% a 2,53 euro. Pier Francesco Saviotti non ha scartato l’ipotesi dividendo. A margine dell’esecutivo dell’Abi, il consigliere delegato del Banco Popolare ha dichiarato di essere “positivo sul dividendo, ma ci sono tante cose da valutare”. Bene anche Unicredit (+0,76% a 1,849 euro) e Intesa SanPaolo (+0,85% a 2,38 euro). Meno brillanti le performance di Popolare di Milano (-0,14% a 2,95 euro), Ubi Banca (-0,27% a 7,36 euro) e Monte dei Paschi (-0,05% a 0,957 euro).

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borsa di Tokyo chiude piatta su rafforzamento yen

Chiusura piatta anche oggi per la Borsa di Tokyo. L’indice Nikkei ha terminato gli scambi con un -0,02% a 19.677,85 punti mentre il Topix è salito dello 0,16% finendo a 1.572,67 punti. Sugli scambi ha pesato nel corso della seduta la forza dello yen …

MERCATI

L’ottava delle borse europee inizia in parità

Avvio di ottava in sostanziale parità per gli indici europei: il Dax si è fermato a 12.628,95 punti, +0,21%, il Cac40 a 5.332,47, -0,08%, e l’Ibex a 10.884, -0,19%. Londra e Wall Street chiuse per festività.

Domani, alla riapertura, il titolo Int…