1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude ancora in ribasso, deboli le banche. Vendite su Mediaset -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta ancora in ribasso nel giorno del meeting della Bce, che ha lasciato invariati i tassi d’interesse all’1,25%. “Continuiamo a prevedere delle pressioni sull’inflazione, soprattutto dovute ai prezzi energetici e delle materie prime”, ha dichiarato Trichet omettendo dunque il riferimento alla forte vigilanza sui prezzi. Così facendo il governatore dell’Eurotower sembra avere chiuso le porte ad un imminente rialzo dei tassi nel breve termine. Il riflesso si è avuto subito sul forex, dove l’euro si è deprezzato nei confronti del biglietto verde. Un notizia negativa per i mercati è arrivata dalla Germania, dove gli ordini industriali di aprile hanno mostrato una flessione del 4% contro attese che indicavano un rialzo dello 0,4%. Negli States le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione sono schizzate a 474 mila, mentre il consensus pronosticava 400 mila. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto lo 0,80% a 21.741 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,77% a quota 22.466.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …