1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude ancora in rialzo, Telecom Italia sotto i riflettori. Male Saipem

QUOTAZIONI Yoox Net-A-Porter Group
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha chiuso ancora in rialzo (Ftse Mib +0,92% a 22.182 punti) dopo la brillante performance di ieri con gli investitori sempre più convinti che la Fed non toccherà i tassi almeno fino a dicembre alla luce dei riscontri inferiori alle attese arrivati venerdì dal mercato del lavoro Usa. Gli acquisti si erano visti in mattinata sulle Borse asiatiche dopo l’accordo di libero scambio firmato tra Stati Uniti e i Paesi del Pacifico, un’area commerciale che copre il 40% del Pil mondiale. Segnali deludenti sono giunti dalla Germania: ad agosto gli ordini di fabbrica sono scesi dell’1,8% mentre gli analisti indicavano un aumento dello 0,5%. Nel pomeriggio il Fmi ha rivisto al ribasso dello 0,2% le stime di crescita globale per il 2015 e il 2016, portandole rispettivamente al +3,1% e al +3,6%. Secondo il Fmi il calo dei prezzi delle materie prime e la volatilità dei mercati finanziari pesano sulla crescita, soprattutto per i Paesi emergenti.

Mediaset (+2,96% a 4,646 euro) ancora brillante dopo il balzo di ieri. Questa mattina gli analisti di Hsbc hanno alzato il giudizio sul titolo del gruppo di Cologno Monzese a buy dal precedente hold. Sono invece tornate le vendite su Saipem (-3,12% a 8,07 euro) dopo il rally delle ultime due sedute. I fari del mercato sono accesi in vista del Cda del prossimo 27 ottobre che prenderà decisioni in merito al rifinanziamento del debito. Secondo le indiscrezioni degli ultimi giorni la società potrebbe procedere a una ricapitalizzazione per massimi 3 miliardi di euro a cui starebbe già lavorando un consorzio di banche. L’operazione potrebbe coinvolgere anche Cassa Depositi e Prestiti (CDP), che starebbe discutendo con Eni (controllante di Saipem) un ingresso nel capitale rilevando da Eni una quota fino al 23% di Saipem.

Tra i migliori di seduta sul Ftse Mib da segnalare Finmeccanica e Tod’s che hanno mostrato rispettivamente un rialzo del 2,64% a 12,03 euro e del 3,82% a 78,80 euro. Ancora acquisti su Yoox Net-a-Porter (+2,10% a 30,58 euro) che ieri al debutto aveva mostrato un balzo di oltre 6,5 punti percentuali. Contrastato il comparto bancario: in rosso Banco Popolare (-1,32% a 13,44 euro) e Bpm (-1,99% a 0,908 euro), mentre in territorio positivo sono finite Mps (+1,11% a 1,719 euro) e Intesa (+1,11% a 3,264 euro). Positiva Telecom Italia (+1,40% a 1,086 euro) con Vivendi che ha ufficializzato la salita al 19,9% nel capitale del gruppo tlc. Questa mattina gli analisti di Barclays, complice la situazione in Brasile, hanno tagliato la raccomandazione su Telecom Italia a underweight dal precedente equalweight.