Piazza Affari chiude ancora in rialzo, balzo di Mediaset. Banche positive

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in rialzo bissando la buona performance di ieri e lasciandosi alle spalle il tonfo di lunedì. Lo spread è rimasto stabile in area 330-335 punti base e il Tesoro ha superato senza patemi l’asta di Bot a 6 mesi, collocando titoli per 6,5 miliardi di euro con rendimenti in calo e una domanda sostenuta. L’attesa degli investitori è ora rivolta all’Ecofin e alla conferenza stampa di Ben Bernanke. A Bruxelles i ministri delle Finanze dell’Eurozona stanno cercando di trovare un accordo sulla supervisione bancaria e sul via libera definitivo alla trance di aiuti alla Grecia. Da Washington l’attesa è per un ampliamento del piano di quantitative easing alla luce della scadenza a fine mese dell’operazione Twist, che ha coinvolto complessivamente titoli per circa 700 miliardi di dollari. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato l’1,15% a 15.764 punti.

Mediaset ha svettato sul paniere principale con un balzo del 5,59% a 1,474 euro in scia ad un report di Berenberg che ha confermato il giudizio d’acquisto (buy) sul titolo del gruppo di Cologno Monzese e il target price a 1,90 euro. Ben comprata anche Impregilo (+3,23% a 3,456 euro) con Cheuvreux che ha alzato il rating del general contractor ad outperform. Le banche sembrano essersi lasciate alle spalle il lunedì nero: Banco Popolare ha guadagnato il 2,73% a 1,128 euro, Popolare di Milano il 2,34% a 0,402 euro, Intesa SanPaolo il 2,11% a 1,26 euro, Ubi Banca l’1,95% a 3,03 euro, Unicredit lo 0,85% a 3,55 euro, Mediobanca l’1,02% a 4,156 euro. Bene anche Monte dei Paschi (+1,60% a 0,202 euro) dopo che ieri è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto con le nuove modifiche ai Monti Bond, le obbligazioni che l’istituto senese venderà al Tesoro. Lottomatica, dopo aver guadagnato ieri oltre 5 punti percentuali, ha proseguito la corsa con un +1,87% a 17,43 euro. La maglia nera di giornata è andata a Pirelli che ha registrato un ribasso dello 0,90% a 8,77 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Borse europee aprono poco mosse all’indomani della Bce

Le Borse europee hanno aperto poco mosse all’indomani della Bce che ha confermato la sua politica monetaria. Dall’Eurotower non sono arrivati per la verità spunti di rilievo in vista dell’incontro dell’8 giugno in cui saranno presentate le previsioni…

Borsa di Tokyo chiude in moderato calo

La Borsa di Tokyo ha chiuso in moderato calo, con gli investitori che si muovono più cauti dopo l’euforia di inizio settimana. L’indice Nikkei ha terminato in ribasso dello 0,29%, a 19.196,74 punti e il Topix ha ceduto lo 0,32% a 1.531,80 punti. Dive…

Borse europee, avvio debole. Oggi riunione Bce

Avvio all’insegna della debolezza per i listini europei che iniziano la seduta in calo. Nei primi minuti di scambi il Ftse 100 cede oltre lo 0,40% a 7259,5 punti, mentre il dax scivola a 12441,9 punti. In flessione in avvio anche il listino francese:…