1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude ancora in deciso ribasso, crollano i titoli Fiat. Svetta il Banco -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata da dimenticare per la galassia Agnelli: Fiat Spa ha mostrato un tonfo del 9,64% a 4,988 euro, Fiat Industrial è scivolata del 10,40% a 6,75 euro. A pesare le previsioni negative di BofA Merrill Lynch sulle vendite di automobili e veicoli industriali nella seconda parte dell’anno sia in Europa che in Nord America. I più penalizzati sul listino sono stati proprio i titoli del comparto industriale: Pirelli ha ceduto il 10,30% a 5,23 euro, Tod’s l’8,80% a 74,60 euro, Diasorin il 7,74% a 26,71 euro, Saipem l’8,12% a 27,06 euro, Tenaris il 7,85% a 11,86 euro, Prysmian il 7,14% a 10,54 euro. Contrastato il comparto bancario che ha comunque limitato i danni: Monte dei Paschi ha ceduto lo 0,22% a 0,458 euro, Intesa SanPaolo lo 0,15% a 1,297 euro, Ubi Banca il 4,38% a 2,75 euro. Positive Unicredit (+0,38% a 1,067 euro) e Popolare di Milano (+1,59% a 1,343 euro). Il Banco Popolare ha invece svettato sul paniere principale con un +1,84% a 1,165 euro. Oggi Intermonte ha alzato il giudizio sull’istituto scaligero a speculative buy indicando una percentuale del 50% che il Credito Bergamasco possa essere ceduto se la situazione dovesse peggiorare ulteriormente.