1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude ai nuovi massimi annui, acquisti su TIM e FCA

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giro di boa settimanale con nuovo massimi per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib, reduce dalla chiusura praticamente invariata della vigilia, ha chiuso con un progresso dello 0,65% a quota 20.851 punti. Si tratta dei nuovi massimi a oltre 5 mesi per l’indice guida milanese. Piazza Affari non ha pagato il taglio delle stime dell’Ocse che prevede per quest’anno una contrazione del PIL italiano dello 0,2%.

Sostengo al rally dei mercati dall’attesa per la riunione Bce di domani con il possibile annuncio di un nuovo Tltro.

Protagonista FCA (+3,65%) che nel corso della seduta è stata anche sospesa per eccesso di rialzo. L’azione ha beneficiato delle dichiarazioni rilasciate, nel corso del Salone di Ginevra, dall’AD Mike Manley. Intervistato da Il Sole 24 Ore, Manley ha confermato gli investimenti in Italia e ha detto che l’azienda è aperta alle alleanze.
Tra i migliori si conferma anche oggi Telecom Italia (+2,69%) con in primo piano sempre le attese per l’assemblea del 29 marzo e le mosse della Cdp che dovrebbe salire ulteriormente nel capitale.
Sul fronte opposto maglia nera di giornata per Prysmian che a chiuso a -3,09% dopo essere arrivata a cedere il 7% sotto i 17 euro in scia alla pubblicazione dei conti 2018. Il big italiano dei cavi ha annunciato ricavi a 11,57 miliardi di euro rispetto agli 11,35 miliardi registrato nel 2017, battendo le attese degli analisti pari a 10,18 miliardi. L’Ebitda rettificato full combined, includendo quindi General Cable per l’intero 2018, si è attestato a 837 milioni (di cui 197 milioni relativi al solo perimetro General Cable, in linea con le attese) contro i 940 milioni del 2017 (di cui 204 milioni relativi a General Cable) e ha risentito dell’effetto negativo dei tassi di cambio per 41 milioni rispetto al 2017.