1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude agosto in corsa, Exor e Saipem fanno la voce grossa

QUOTAZIONI Autogrill SpaSaipemFiat Chrysler AutomobilesExor
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ultima seduta di agosto in rialzo per Piazza Affari che chiude il mese con un saldo lievemente positivo. In attesa dei dati sul mercato del lavoro Usa in arrivo domani, oggi i mercati hanno continuato a guardare con ottimismo alle prospettive economiche sulla scia della corposa rilettura al rialzo del Pil statunitense arrivata ieri. In Europa un’ulteriore sponda è stata offerta dal deprezzamento dell’euro contro il dollaro nonostante dall’Eurostat sia arrivata un’accelerazione dell’inflazione (+1,5% a/a ad agosto), leggermente più accentuata del previsto e che potrebbe convincere ulteriormente la Bce (meeting in agenda giovedì prossimo) ad accelerare sul fronte tapering.

In chiusura l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,77% a quota 21.670,02 punti.

I maggiori exploit riguardano Exor (+4,36%) all’indomani dei conti semestrali – che hanno visto profitti raddoppiati a 916 mln e valore degli asset a 17 mld di dollari – e il titolo Saipem (+5,77%) galvanizzato dalle nuove commesse nell’E&C Offshore per un valore complessivo di circa 370 milioni di dollari.

Tornano corposi gli acquisti su Fca (+2,18%) tornata a ridosso dei massimi assoluti. Da inizio anno il titolo segna in balzo di quasi il 50% con capitalizzazione salita sopra i 19 miliardi. Goldman Sachs ha reiterato il rating buy con prezzo obiettivo a 25,9 euro rispetto ai 19,2 indicati in precedenza. La nuova valutazione prende in considerazione non solo il metodo Roic (rendimento sul capitale investito) ma anche quello Sotp (somma delle parti). Il potenziale upside è di oltre il 100%. Positivi anche gli analisti di Equita che hanno portato il target price da 11,6 a 14,1 euro. La nuova valutazione incorpora un upside del 22% per lo spin-off delle attività di componentistica, ritenuto sicuro, mentre è ritenuto “probabile, ma non nel breve”, quello di Maserati-Alfa Romeo.

Deciso rialzo anche per Autogrill (+1,83%). L’azione del gruppo della ristorazione per i viaggiatori ha beneficiato delle parole del governatore dello Stato del New Jersey, ieri sera, Autogrill ha fatto sapere di aver raggiunto tramite la controllata americana HMSHost, un accordo con la New Jersey Turnpike Authority (NJTA) per proseguire per ulteriori 25 anni la gestione delle attività di ristorazione in 16 aree di servizio lungo la New Jersey Turnpike e la Garden State Parkway. L’accordo è soggetto all’approvazione finale da parte del Board of Commissioners della NJTA prevista indicativamente entro il mese di settembre.