1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude a +1,5%, Saipem torna protagonista

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Martedì avanti tutta per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha trovato oggi ossigeno dalla discesa dello spread Btp-Bund dopo l’annuncio di Moody’s di rinviare ogni decisione in merito al rating dopo che si avrà chiarezza circa l’azione del governo. In chiusura l’indice Ftse Mib ha guadagnato l’1,53% a quota 20.783 punti.

Giornata da incorniciare per Saipem tornata nei pressi dei massimi annui grazie a un balzo di quasi il 7% sotto la spinta dei nuovi contratti che si è aggiudicata nell’E&C offshore per un valore complessivo di 700 milioni di dollari.

Bene Atlantia (+1,82%) che ha ripreso quota dopo i ribassi della vigilia. Gli analisti vedono la situazione di Atlantia decisamente complessa con lo scenario di una revoca della concessione “possibile e regolamentato, anche se di difficile attuazione sia per ragioni tecniche sia finanziarie”, rimarca Mediobanca Securities.

Si mettono in evidenza anche i principali titoli del comparto bancario sotto la spinta del calo dello spread. Intesa Sanpaolo è salita del 3,14%, sopravanzata da Ubi Banca che ha chiuso a oltre +4%.