1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude a +3,7% in attesa esito referendum Uk, in volata le banche

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Convinto rally di Piazza Affari in scia alle attese per l’esito del referendum britannico che dovrebbe vedere la prevalenza dei favorevoli alla permanenza nell’Unione europea. Gli ultimi sondaggi vanno infatti nella direzione di un vantaggio del fronte dei Bremain con il sondaggio di ComRes per il quotidiano Daily Mail e quello condotto da YouGov per il Times di Londra che mostrano entrambi un aumento dell’ultimo minuto dei favorevoli alla Bremain. Attenuarsi del rischio Brexit che ha spinto la sterlina a toccare i massimi annui contro il dollaro sopra quota 1,49. In chiusura l’indice Ftse Mib ha guadagnato il 3,71% a un soffio da quota 18 mila (17.966 punti).
Riscontri migliori della attese sono arrivati dalle richieste sussidi disoccupazione, scese a 259mila unità dalle 277mila della settimana precedente. Per l’eurozona sono arrivate indicazioni contrastanti dagli indici Pmi di giugno (sopra le stime a 52,6 punti per il dato manifatturiero, inatteso calo a 52,4 per quello relativo il terziario).
Sul parterre milanese rialzi vistosi per tutti i testimonial del comparto bancario: +6,46% per banco Popolare, +7,67% per Bper, +5,63% per Bpm e +7,24% per Unicredit. Miglior performer di giornata anche oggi Ubi Banca (+9,92%) che cavalca ancora le attese per la presentazione del nuovo piano 2019-2020. Il gruppo bancario avrebbe in piano la chiusura di 290 filiali e il taglio di circa 1.300 posti di lavoro.
Giornata positiva anche per Eni (+3,25% a 14,58 euro) che apre la porta alla possibilità di una joint venture con Enel (+2,45%) sulle rinnovabili. “Stiamo parlando con Starace e altri interessati per dare vita joint venture in questi ambiti”, ha detto oggi l’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi. Intanto il primo ministro Matteo Renzi ha puntualizzato che non è nelle intenzioni del governo ridurre ulteriormente la quota pubblica in Eni, Enel e Terna.