Piazza Affari: i cementieri fanno la voce grossa, bene anche le utility -2-

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 21/08/2009 - 18:04
In rosso sul Ftse Mib il solo Banco Popolare (-0,49%). Settimana prossima (28 agosto) sono in arrivo i dati relativi al secondo trimestre. Le attese di Akros sono di una perdita netta trimestrale di 76 mln euro per l'istituto veronese su cui ha ridotto il giudizio da "hold" a "reduce" con target price a 5,8 euro dai 6,2 euro indicati in precedenza. Downgrade susseguente anche ai recenti rumors su una significativa crescita dei "non performing loan" di Banca Italease. Le nuove stime di Akros sono scese del 21% a 0,48 euro per l'Eps 2009, del 30% a 0,455 euro per quello 2010 e del 23% a 0,65 per quello 2011.
Infine Risanamento è salita del 24% in vista dell'arrivo dei dettagli del piano di salvataggio. Secondo quanto riportato da "Il Giornale", che cita fonti finanziarie, gli advisor Bain & Co stanno procedendo nel lavoro di validazione, sulla base delle linee guida fornite dalla società, dei numeri (e date) per la vendita dell'ex Area Falck, degli immobili del portafoglio trading e con ogni probabilità anche di Santa Giulia. Il piano di rilancio sarà pronto la prossima settimana e verrà consegnato nelle mani del giudice del Tribunale di Milano, Pierluigi Perrotti, entro martedì primo settembre.
COMMENTA LA NOTIZIA