1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari cede il 2%, giù banche e costruzioni -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso ancora in territorio negativo appesantita dall’andamento di Wall Street e dai rinnovati timori sulla Grecia. Questa mattina infatti il Cds a 5 anni su Atene ha toccato il nuovo massimo storico a 959 punti base. In sostanza sono aumentati gli assicurati contro il rischio default del Paese ellenico. In questo clima di nervosismo, in attesa della riunione del G20 di questo fine settimana, il Ftse Mib ha ceduto il 2,05% a 19.942 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato del 2,01% a quota 20.485.

A pesare sul paniere principale i cali sostenuti del comparto costruzioni e di quello bancario. Buzzi Unicem ha ceduto il 3,91% a 8,48 euro, Italcementi il 3,82% a 6,68 euro, Impregilo il 2,95% a 1,987 euro. Un report di Goldman Sachs ha tagliato i target price dei titoli bancari: Intesa SanPaolo ha ceduto il 3,02% a 2,25 euro, Monte dei Paschi il 3,59% a 0,94 euro, Banco Popolare il 3% a 4,527 euro, Popolare di Milano il 2,85% a 3,50 euro, Ubi Banca il 3,49% a 7,20 euro, Mediobanca l’1,78% a 6,33 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee: partenza fiacca dopo esplosione a Manchester

Le Borse europee, hanno aperto appena sotto la parità, in scia ai ribassi dei listini asiatici con la piazza aizonaria di Tokyo che ha chiuso in moderato calo (-0,30%), peggiorando sul finale dopo la notizia di un sospetto attacco terroristico a Manc…

MERCATI

Borsa di Tokyo chiude in calo dopo esplosione a Manchester

La Borsa di Tokyo ha chiuso in territorio negativo, peggiorando sul finale dopo la notizia dell’esplosione di un ordigno all’Arena di Manchester nel corso di un concerto. Il fatto alimenta una avversione al rischio in un clima già piuttosto teso sul …