1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari cede l’1% dopo parole di Juncker su Grecia, vendite sul comparto bancario

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha accelerato al ribasso dopo le parole pronunciate dal presidente dell’Eurogruppo, Jean Claude Juncker, secondo cui il Fondo Monetario Internazionale potrebbe non rilasciare la sua parte di aiuti alla Grecia nella tranche in programma il prossimo mese. Pesanti le vendite sul comparto bancario: Popolare di Milano cede il 2,99% a 1,88 euro, Intesa SanPaolo il 2,04% a 1,725 euro, Unicredit il 2,74% a 1,525 euro, Banco Popolare il 2,82% a 1,79 euro. E così, a circa un’ora dalla chiusura delle contrattazioni, a Piazza Affari il Ftse Mib cede l’1,08% a 20.596 punti, mentre il Ftse All Share arretra dell’1,01% a quota 21.372.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee in positivo, comparto auto in evidenza

Borse europee positive nel giorno del meeting della Banca Centrale Europea: Londra si è fermata a 7.418,07 punti (+0,53%), Francoforte a 12.500,47 (+0,63%), Parigi a 5.453,58 (+0,74%) e Madrid a …

MERCATI

Piazza Affari in positivo, Mediaset in evidenza

In attesa del responso in arrivo dal meeting della Banca Centrale Europea, il listino milanese si muove, in linea con le altre borse europee, sopra la parità. A metà seduta, …

MERCATI

Borse europee in positivo, focus sul meeting della BCE

Borse europee sopra la parità in attesa delle indicazioni che arriveranno da Francoforte, dove si riunisce il board della Banca Centrale Europea. A metà seduta Parigi guadagna mezzo punto percentuale, …