1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: Buzzi e FCA salgono insieme al super dollaro, a Siena si decide su ricapitalizzazione

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta pacata per i mercati finanziari europei in assenza del sostegno dato da Wall Street, oggi chiusa per la ricorrenza del Thanksgiving Day. Piazza Affari ha infatti registrato volumi sotto la media del periodo e di conseguenza una volatilità più contenuta rispetto ai giorni precedenti, ad eccezione del titolo Monte dei Paschi di Siena oggi sotto i riflettori a causa dell’Assemblea dei soci riunitasi a Siena.

In questo quadro il FTSE Mib ha chiuso in territorio negativo con un ribasso dello 0,19% a 16.500,73 punti. Come detto in precedenza è stato Mps il catalizzatore dell’attenzione degli investitori. Il titolo ha chiuso con un guadagno del 3,32% a 0,23 euro nel giorno in cui gli azionisti sono stati chiamati a Rocca Salimbeni per pronunciarsi sul piano di rilancio messo a punto da JP Morgan e Mediobanca e sull’aumento di capitale da 5 miliardi di euro.

Dopo una prima fase positiva, gli altri bancari hanno ripiegato al ribasso andando a concludere le attività di negoziazione in rosso: Banco Popolare ha lasciato sul parterre il 2% a 1,85 euro, mentre Bpm ha perso il 2,23% a 0,29 euro. Ha sofferto anche UBI Banca, -1,14% a 2,07 euro.

Sul fronte dei rialzi si sono messe in mostra Buzzi Unicem, +2,20% a 20,39 euro, e FCA, +1,73% a 7,32 euro. Per entrambi i titoli vale la componente dollaro. Le due aziende sono particolarmente esposte al mercato Usa e il super dollaro delle ultime settimane (oggi nuovo top da 13 anni del Dollar Index a 102,05 punti) ha messo le ali al settore industriale e delle costruzioni. Ferrari ha portato a casa un guadagno del 2,25% ma a far notizia è il nuovo aggiornamento dei massimi storici a 52,1 euro. La Casa di Maranello sta guadagnando dal momento della quotazione, lo scorso 4 gennaio 2016, più del 16%. Bene Yoox Net-a-porter, +1,38% a 24,89 euro, all’indomani del “Black Friday” che darà delle prime indicazioni sul clima dei consumi in vista delle festività natalizie, tipicamente il periodo più redditizio per le società del comparto e-commerce e moda.

Il management prevede vendite record per il Cyber Weekend, il fine settimana che terminerà lunedì con il Cyber Monday. Secondo la società guidata da Federico Marchetti, per la prima volta le vendite tramite dispositivi mobili supereranno quelle dal desktop. Il gruppo si aspetta di ricevere lunedì un ordine ogni secondo (in media) e più di uno ogni due dovrebbe avere arrivare da un dispositivo mobile.