Piazza Affari: Buzzi delude il mercato, si salvano Mps e Terna

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 11/08/2009 - 17:55
Nelle retrovie del listino milanese spicca il calo di Buzzi Unicem (-5,27%). Il gruppo cementiero ha rivisto al ribasso le prospettive di risultato per l'intero esercizio 2009. Nel primo semestre Buzzi ha riportato un utile netto escluse quote di terzi in calo del 75,9% rispetto all'analogo periodo 2008 a 40,6 milioni di euro, ricavi netti in calo del 22,6% e margine operativo lordo sceso del 44,6% a 249 milioni.
Tra i peggiori anche Atlantia in calo di 3 punti e mezzo percentuali in scia alla bocciatura arrivata da Kepler che ha portato il rating a reduce. Deboli anche gli energetici (Saipem -1,74% ed Eni -1,97%) con il petrolio che a New York si è portato sotto la soglia dei 70 dollari al barile. In affanno anche Erg (-1,56%) che domani diffonderà i conti trimestrali.
Tra i pochi segni più tra le blue chip milanesi spiccano i rialzi di Ubi Banca (+1,83%) e Mps (+1,37%). Quest'ultima, dopo la chiusura dei mercati, ha annunciato un'operazione di cartolarizzazione mutui da 4,1 mld di euro. Chiusura sui massimi di giornata per Terna (+1,24%) che ha catalizzato gli acquisti in virtù del suo appeal "difensivo" nelle giornate di calo dei mercati.
COMMENTA LA NOTIZIA