Piazza Affari e Borse europee previste deboli in avvio dell’ultima seduta del I trimestre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ultima seduta del primo trimestre del 2017 dovrebbe partire con segno meno per le Borse europee e Piazza Affari, in scia alla debolezza dei listini asiatici questa mattina. La piazza azionaria di Tokyo ha chiuso in moderato calo. E’ stato un inizio d’anno impegnativo per i mercati finanziari tra i timori per gli effetti globali delle misure dell’amministrazione Trump, soprattutto sul fronte del protezionismo, e l’avvio della Brexit in Gran Bretagna. A questo proposito, oggi il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk illustrerà la proposta sulle linee guida per i negoziati. Numerosi gli appuntamenti macro della giornata. In primo piano i dati sulla disoccupazione in Germania, l’inflazione in Italia ed Eurozona e la crescita economica in Gran Bretagna. Nella seconda parte attenzione ai numeri statunitensi su redditi e spese e all’indice di fiducia dei consumatori.
Tra i titoli di Piazza Affari da monitorare quelli con il business più esposto agli Stati Uniti, dopo le minacce di Donald Trump di imporre dazi su alcuni prodotti simboli del made in Italy.