Piazza Affari e borse europee chiudono poco mosse

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 10/08/2012 - 08:53
La Borsa di Milano ha chiuso poco mossa per la seconda seduta consecutiva, con l'indice Ftse Mib che ha recuperato nel pomeriggio dopo aver toccato un minimo intraday sotto quota 14.500 punti. La notizia del giorno arriva da Oltreoceano dove Goldman Sachs ha fatto sapere di aver ridotto del 92% la sua esposizione verso il debito italiano nel secondo trimestre.A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,08% a 14.654 punti. Gli acquisti hanno premiato il comparto bancario con Mediobanca che ha svettato sul paniere principale con un balzo del 5,30% a 3,022 euro. Bene anche Banco Popolare (+2,56% a 1,02 euro), Unicredit (+0,07% a 2,97 euro), Monte dei Paschi (+0,39% a 1,181 euro). Ubi Banca ha invece lasciato sul parterre lo 0,50% a 2,38 euro, mentre Intesa ha perso lo 0,36% a 1,121 . Tod's (-0,18% a 84,60 euro) poco mossa dopo l'exploit di mercoledì in scia ai conti del primo semestre. Telecom Italia (-0,95% a 0,733 euro) è finita sotto i riflettori. Il gruppo tlc ha annunciato la vendita del 100% della partecipata Matrix a Libero sulla base di un enterprise value di 88 milioni di euro. Pirelli ha chiuso invariata a 8,79 euro soffrendo nella prima parte di seduta il profit warning lanciato da Nokian.

Chiusura mista per le borse europee: maglia nera a Madrid, in calo dello 0,56% a 7.110,20 punti. Negativa anche Francoforte, in flessione dello 0,02% a 6964,99 punti. Bene invece Parigi, con il Cac 40 attestatosi a 3.456,71 punti, in progresso dello 0,5% e Londra, a 5.851,51 punti in rialzo dello 0,10%.
COMMENTA LA NOTIZIA