1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: boom di scambi nel 2005

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Paradossi della finanza: nonostante il 2004 abbia migliorato tutti i fondamentali, Piazza Affari è tra le principali Borse europee quella che è cresciuta di meno dall’anno scorso: solo 13,9% per il Mib al 30 dicembre, 13,8% per il Mibtel e ancora meno per S&P/Mib (+15,5%). Valori che ci pongono all’ultimo posto fra le piazze del Vecchio Continente. I dati si confrontano con un balzo del 23,5% dell’indice Stoxx 600 e del 23,1% del FTSE Eurotop 100 e con i progressi ancora più significativi, e doppi rispetto a quelli della piazza italiana, del mercato svizzero (+33,2%), svedese (+29,4) e tedesco (+27,7%). Fanno meglio, solo per citarne alcuni, anche Euronext (+23,4%), Madrid (+18,2%) e Londra (+16,7%). Per Milano insomma il bilancio è molto lontano da quelli dell’anno scorso quando il listino nostrano era stato il migliore del Vecchio Continente. Il 2005 è stato però un anno d’oro per gli scambi a Piazza Affari con oltre mille miliardi (1.015 per la precisione) di controvalore per le transazioni su azioni, Etf e securitised derivatives. La capitalizzazione comunque per il terzo anno consecutivo é aumentata e si è portata a 681 miliardi di euro (+17,2%): è il valore più elevato dal giugno 2001 e corrisponde a quasi la metà (49,4%) del prodotto interno lordo del nostro Paese (era il 43% l’anno scorso). Per capitalizzazione, se si guarda ancora una volta oltre confine, siamo però solo sesti in Europa.