Piazza Affari: banche affossate dalle vendite, venti di crisi soffiano sull’Eurozona

QUOTAZIONI Intesa Sanpaolo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le vendite colpiscono le banche a Piazza Affari. Il settore bancario risente delle tensioni sul mercato secondario dei titoli di Stato in scia al riaccendersi della crisi della zona euro. In particolare pesa la paura di una crisi di Governo in Portogallo dopo le dimissioni del ministro delle Finanze. L’incertezza politica ha spinto il rendimento dei bond decennali lusitani ad un passo dall’8%. E così sul listino milanese soffrono i titoli finanziari: Ubi Banca cede il 4,70% a 2,648 euro, Unicredit il 4,40% a 3,42 euro, Banco Popolare il 3,50% a 0,873 euro, Mediobanca il 3,50% a 4,07 euro, Intesa SanPaolo il 3,40% a 1,182 euro, Popolare di Milano il 2,70% a 0,299 euro.