1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari azzera le perdite nel finale e chiude sui massimi, in luce Mps e Snam. Giù Stm -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in lieve rialzo e sui massimi intraday azzerando le perdite sul finale di seduta. Il nervosismo degli investitori è però alimentato dallo slittamento del termine previsto per l’accordo sulla ristrutturazione del debito greco tra i creditori privati e le autorità elleniche. Prima dell’Ecofin di Bruxelles il commissario Ue agli Affari economici, Olli Rehn, ha dichiarato che nella zona euro vi sarà una moderata recessione almeno nella prima parte dell’anno. Il Fmi ha rivisto al ribasso le prospettive sull’economia mondiale per l’anno in corso e per il 2013. L’istituto guidato da Christine Lagarde stima un Pil mondiale al 3,3% nel 2012 e al 3,9% per il 2013. Sforbiciata per l’Eurozona che è “l’epicentro delle difficoltà”. Secondo le previsioni del Fmi il Pil dell’area euro si contrarrà dello 0,5% nel 2012, mentre l’anno prossimo tornerà a crescere dello 0,8%. Nonostante ciò a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,14% a 15.929 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,16% a quota 16.869.